Roma, bambino morso da ratto. Diaco: no allarmismi

0
589

“Innanzitutto dico che ci dispiace molto per quanto accaduto a questo bambino, spero stia bene. Abbiamo contattato l’Umberto I, ci hanno detto che e’ una lesione compatibile con un morso di ratto, ma non vi e’ una certezza. Bisognera’ fare una diagnosi sulla saliva per capire di quale specie si tratti, perche’ si fa presto a creare allarmismi, ma bisogna verificare realmente di cosa si e’ trattato”.

 

Lo ha detto Daniele Diaco, presidente della commissione Ambiente di Roma Capitale, e’ intervenuto ai microfoni della trasmissione ‘Ho scelto Cusano’, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Universita’ Niccolo’ Cusano, in merito alla vicenda del bambino morso da un topo a Villa Gordiani. “Stiamo facendo di tutto per mantenere la pulizia, il decoro urbano e anche all’interno delle ville storiche. Da gennaio abbiamo fatto un piano di derattizzazione sul suolo pubblico e negli edifici scolastici. Metteremo degli erogatori di esche nelle caditoie per valutare il livello di infestazione- ha proseguito Diaco- Bisogna fare una prevenzione accurata e attenta. Quando ci sono fenomeni causati da topi e altre specie infestanti, dipende anche da sporcizia e rifiuti. Chiediamo anche il supporto dei cittadini, perche’ devono dare un segnale di attuare dei passi verso l’amministrazione per rendere la citta’ sempre piu’ pulita. Spesso vengono fatte feste nelle ville storiche e vengono lasciati rifiuti e sporcizia”.

È SUCCESSO OGGI...