Tufello: tra materassi e bidè, rifiuti ingombranti sempre per strada

0
111

Quattro mesi di fotografie allo stesso cassonetto, per quattro mesi sempre la stessa scena, con piccole differenze. L’inarrestabile invasione dei rifiuti ingombranti è realtà a Roma. La sequenza fotografica realizzata dal nostro lettore Danilo testimonia un fenomeno quasi quotidiano: un giorno un frigorifero, un giorno materassi, ante e pezzi di armadi, colonne di sanitari, bidè vecchi… tutti a fare bella mostra di sè in mezzo alla strada.

PROBLEMA COMUNE A MOLTI QUARTIERI – Siamo a via Monte Fumaiolo a Tufello, dove come in molti altri quartieri di Roma l’immagine dei rifiuti ingombranti lasciati accanto ai cassonetti è ormai una triste consuetudine. Dopo giorni in cui i rifiuti restano abbandonati in mezzo alla strada passa una squadra dell’Ama, generalmente chiamata da qualche cittadino. Poi la scena si ripete. E dire che nei vari quartieri esistono le 13 isole ecologiche predisposte proprio per poter gettare gratuitamente i rifiuti che non entrano dentro i cassonetti, generalmente aperte tutti i giorni lavorativi e anche il sabato.

AMA LI RITIRA GRATIS A CASA FINO AL 27 MARZO – Ad aggravare l’inciviltà del fenomeno è l’iniziativa in corso da parte dell’Ama che fino al 27 marzo sta sperimentando il servizio di ritiro di raccolta domiciliare dei rifiuti ingombranti al piano dell’abitazione. Un servizio riservato esclusivamente alle utenze domestiche, che l’Ama offre su appuntamento. Un servizio dedicato a rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici fino a 2 metri cubi di volume. Una possibilità che ai romani non passa neanche per la testa, visto lo spettacolo quotidiano che troviamo ogni mattina fuori dalla porta.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]