Salute Roma, in tilt il pronto soccorso dell’Ospedale Sant’Andrea

Con oltre 50mila accessi l'anno e una media di 35-40 pazienti a dottore, la struttura scoppia. La denuncia dell'ordine dei Medici

0
219
Ospedale Sant'Andrea Roma

Situazione insostenibile all’ospedale Sant’Andrea di Roma, sulla via di Grottarossa. E’ l’affollamento dei pazienti in attesa la malattia che colpisce il nosocomio della zona nord di Roma. I cittadini si recano in massa in Ospedale anche per la mancanza di strutture intermedie. A denunciare la situazione è l’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri che traccia il quadro: «I cosiddetti ”barellati” ogni giorno qui sono una cinquantina» spiegano e denunciano «le condizioni stressanti in cui opera il personale, schiacciato dal carico di lavoro».

Un pronto soccorso che in un anno deve fronteggiare circa 50 mila accessi e riceve 5.500 ambulanze con codici rossi, il tutto con 18 tra medici e infermieri, tra cui dei precari da troppo tempo. In queste condizioni al pronto soccorso del S.Andrea ogni medico deve gestire mediamente 35-40 accessi a turno. «E’ un’emergenza nell”emergenza- ha spiegato il presidente Roberto Lala- che non può perdurare. Non è da paese civile. Non è soltanto una questione di dignità della persona bisognosa di cure immediate ma anche un rischio concreto per la sicurezza dei pazienti e del personale. Personale che ho trovato esasperato per le condizioni in cui deve lavorare e che minano la capacita” di attenzione e diagnosi».

Il problema nasce, ancora una volta, dalla mancanza nel territorio di strutture intermedie cui il cittadino può fare ricorso in alternativa ai pronto soccorso e di una rete informatizzata che interfacci tutte le strutture di emergenza e ricovero, comprese quelle accreditate di riabilitazione e lungo degenza. Un quadro critico che non riguarda solo il Sant’Andrea.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Evade dai domiciliari per rubare un telefonino: preso a piazzale delle Province

Nella tarda serata di ieri, un 43enne, originario e residente nella provincia di Napoli, con precedenti e già sottoposto agli arresti domiciliari è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Parioli con le accuse di...

Rischio sfratti a via Catullo, il sindaco di Pomezia incontra gli inquilini

Il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci ha incontrato questa mattina una delegazione delle 15 famiglie residenti a via Catullo su cui pende un’Ordinanza provvisoria di rilascio degli appartamenti del Tribunale di Velletri. “Ho rassicurato i...

Due incidenti stradali sulla Tangenziale Est

Questa mattina diversi disagi in tangenziale Est a causa di due incidenti stradali che hanno determinato momentanee chiusure e deviazioni di tratti. Il primo è avvenuto poco prima delle nove all'altezza viale Castrense in...

Il divino Otelma su Totti: «Smetterà di giocare. Potrebbe collaborare con me»

Il divino Otelma è intervenuto questa mattina ai microfoni di Ecg, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, su Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano. Sul futuro di Totti: "Smetterà di giocare. Potrebbe...

Cerveteri, trasporto scolastico e refezione: preiscrizioni online al via

Sono aperte sul portale cerveteri.pagonlinepa.it le preiscrizioni online per usufruire del Servizio di Trasporto Scolastico e di refezione scolastica del Comune di Cerveteri per l’anno scolastico 2017/2018. Al fine di agevolare gli utenti, nei prossimi...