Code al pronto soccorso, Regione Lazio riscrive le regole

Emanata una circolare per evitare sovraffollamenti. Quasi un milione di accessi nei primi sei mesi del 2013

0
185
L'ingresso dell'Umberto I

Sulla scorta dei dati ufficiali dei primi sei mesi del 2013, che registrano la diminuzione del numero degli accessi ai pronto soccorso di Roma e Lazio, la Regione Lazio ha emanato una nuova circolare che contiene nove direttive per evitare sovraffollamenti e disfunzioni.

Per la precisione il trend del 2013 spiega che nei primi mesi dell’anno gli accessi ai pronto soccorso del Lazio sono stati 968.673mila: di questi 19.028 (1.9%) codici rossi, e 216.426mila (21,9%) codici gialli, il restante 75% invece è costituito da codici verdi e bianchi, cioè quelli meno gravi, casi che con lo sviluppo della sanità territoriale dovrebbero approdare alle Case della salute. I numeri sono comunque inferiori a quelli registrati dal sistema nel corso degli stessi mesi del 2012, quando gli accesi sono stati 986.795.

Questo il contenuto della circolare appena inviata dalla Regione Lazio che indica in 9 punti le misure che devono essere operative entro il 31 dicembre: istituire un facilitatore (bad manager) dei processi di ricovero e dismissione e realizzare una stanza di attesa per pazienti in dimissione; definire la quantità di posti letto di riserva necessari in caso d’emergenza e stabilire accordi con le case di cura accreditate.

Monitoraggio della degenza media con particolare riguardo a quella preoperatoria; realizzare una ”holding area” cioè un sorta di reparto dove far stazionare i pazienti in attesa che si liberi il posto letto; realizzare un sistema di allarme sovraffollamento che scatterà quando il numero delle persone in attesa di ricovero supera del 10% quelle presenti nel pronto soccorso.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

Uova contaminate dal Fipronil: ecco i primi esiti dei controlli

Le attività di controllo svolte dai Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sul territorio nazionale, hanno fatto emergere due positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata fipronil che si aggiungono alle...

Uova contaminate, scoperto caso anche a Viterbo

Dopo i casi di Benevento e Sant'Anastasia poche ore fa, i carabinieri del Nas hanno sequestrato altri due allevamenti italiani. Il primo a Vetralla, in provincia di Viterbo, dove i sigilli sono stati apposti...

Campidoglio, Gianni Lemmetti è il nuovo assessore al Bilancio al Comune di Roma

Il nuovo assessore al Bilancio del Comune di Roma è Gianni Lemmetti. Pietrasantino, classe 1969, sarà lui il volto nuovo nella giunta della sindaca M5s Virginia Raggi. A scriverlo è il quotidiano Il Tirreno nell'edizione di...

Campidoglio, al via piano anti-terrorismo

Rafforzamento dell’area pedonale di via del Corso, nel tratto che va da Piazza del Popolo a Largo Goldoni, con il posizionamento di fioriere e divieto d’accesso al Colle capitolino per ncc e taxi. Queste le principali misure...

Roma, gestione di rifiuti abusiva e furto di corrente: cognati in manette

Un impianto risultato totalmente abusivo dove veniva esercitata la gestione di rifiuti pericolosi è stato scoperto in zona Marconi nell'ambito di mirate attività di indagine, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma relative all'azione...