Pronto soccorso senza personale: allarme a Velletri, Frascati, Albano

0
131
Visita a sorpresa di due grilline agli ospedali di Velletri e Albano

Velletri, Frascati, Albano: è allarme personale nei pronto soccorso dei Castelli Romani. Se un quarto dei medici di pronto soccorso della Asl Rm H, quella che interessa i castelli Romani, non vede rinnovato il contratto, la paura è che le strutture possano essere almeno depotenziate. E’ quello che ha pensato Assotutela che ha voluto denunciare fortemente la situazione. «Oltre gli annunci il nulla – dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato – La Regione Lazio non si smentisce e, causa l’improvvisazione e la mancanza di attenzione nei confronti dei cittadini, mette a rischio tre strutture dei Castelli romani: i pronti soccorsi di Velletri, Frascati e Albano».

L’associazione punta il dito anche contro il piano di ridimensionamento della Regione che ha ridotto la struttura da Dea a semplice pronto soccorso, pur essendo Velletri struttura strategica e senza alternative vicine di alto livello. Dopo l’allarmante annuncio – purtroppo questo vero – del taglio di 892 posti letto (750 solo a Roma), si continua ad alimentare un clima di precarietà e destabilizzazione. A cosa serve – si chiede Maritato – parlare di programmi operativi che di operativo non hanno nulla? In realtà il presidente-commissario ad acta per la sanità il prossimo 12 dicembre, nell’incontro al ministero dell’Economia, vuol presentare una realtà che non esiste, un panorama edulcorato dei nostri ospedali, sostenendo che si sopprimono posti letto inutilizzati. Ma allora – incalza Maritato – a cosa sono da attribuire le permanenze di giorni e giorni in pronto soccorso? E i pazienti che muoiono sopra una lettiga, senza avere neanche la dignità di un letto? Zingaretti faccia qualche visita ministeriale in meno e qualche giro in pronto soccorso in più, forse potrebbe cambiar parere su tagli drastici per rientrare dal deficit» .

Un allarme più che giustificato quello di Assotutela, visto che tutta l’area soffre la mancanza di personale: anche al pronto soccorso del vicino policlinico di Tor Vergata le statistiche indicano che c’è un infermiere ogni 35 pazienti, e una mancanza di personale che mette in difficoltà reparti strategici come quelli radiologia e obbliga la struttura a tenere chiusi 40 posti letto che non si saprebbe come gestire.

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU VELLETRI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”43″]

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU FRASCATI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”39″]

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ALBANO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”11″]