Albano, torna dall’ospedale e muore. Aperta indagine

I famigliari chiedono giustizia. I carabinieri aprono un fascicolo. Disposta l'autopsia

0
271

Era arrivato al pronto soccorso dell’ospedale san Giuseppe di Albano con una presunta diagnosi di cardiopatia. E’ stato sottoposto ai più svariati controlli ed esami diagnostici. Poi è stato dimesso ma al rientro a casa ha avuto un altro malore ed è morto. E’ la storia di un settantenne di Albano che in pochi giorni ha fatto il giro del web.

L’uomo è arrivato purtroppo ormai cadavere in ospedale dove subito si è scatenata la rabbia dei famigliari. Sono intervenuti anche i carabinieri e a seguito della presentazione di una denuncia è stato aperto un fascicolo. Ieri è stata disposta l’autopsia. Sull’esito bisognerà attendere qualche giorno.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ALBANO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”11″]

È SUCCESSO OGGI...

Castelli Romani devastati dalle gelate, compromessi i raccolti della frutta. Bruciati ettari di vigneti

“Il bilancio dei danni è pesantissimo. Vigneti, piantagioni di kiwi, frutteti, ortaggi. Una vera e propria caporetto per la nostra agricoltura. E dire che non abbiamo ancora finito il monitoraggio sul territorio e i...

Vedono turisti con la maglia della Lazio e li aggrediscono: in manette ultras romanisti

Dalle prime ore di questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Digos di Roma, stanno eseguendo delle misure cautelari a carico di esponenti ultras romanisti, indagati per l’aggressione in danno di alcuni...
Legacoop Lazio ha scritto una lettera aperta alla sindaca Virginia Raggi per chiederle un confronto sulle recenti decisioni della Giunta (Foto Pizzi)

La democrazia partecipata non è solo un click dei 5stelle

Una nota della sindaca Virginia Raggi e dei consiglieri del M5S di Roma Capitale annuncia che, dopo 23 anni dall’ultimo regolamento in materia di partecipazione popolare, è stata presentata una proposta di delibera di...

Presa a pugni dal compagno, si difende con un frigorifero

Un frigorifero dietro la porta e la chiamata al 112: così si è difesa dal suo aguzzino una donna di 46 anni che, in un anno e mezzo di convivenza, aveva già perdonato  il...

Pomezia, incendio nella sede comunale: indagini in corso

La sede comunale di piazza Indipendenza è stata oggetto la scorsa notte di un attentato incendiario al piano terra. Fortunatamente l’intervento delle forze dell’ordine è stato tempestivo e ha evitato danni gravi. “Un grave attentato...