Inchiostro dei tatuaggi cancerogeno. Allarme sanitario

0
122

Eternal INK Bright Orange, si chiama così il particolare pigmento degli inchiostri dei tatuaggi messo a bando dal ministero della Salute Italiano.  La decisione è arrivata dopo alcune analisi eseguite dall’Azienda regionale protezione ambientale (Arpa) nell’ambito del progetto della Regione Piemonte “Valutazione della tossicità dei prodotti utilizzati nei laboratori di tatuaggio” correlato all’Accordo tra il Ministero della Salute e la Regione Piemonte.

SOSTANZE CANCEROGENE – Nelle indagini nei laboratori di tatuaggi, l’Arpa ha scoperto boccette di inchiostro Eternal INK Bright Orange, realizzato negli Stati Uniti, una sostanza questa ricca di 2-4-Diamminotoluene, altamente tossico e cancerogeno. Il Ministero della Salute sta setacciando vari laboratori per scoprire se si è trattato di un caso isolato o se l’Eternal INK Bright è stato venduto anche ad altri laboratori. Al momento l’allarme riguarda solo il nord Italia, ma c’è timore che l’elemento incriminato possa essersi diffuso anche nel resto del nostro Paese.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]