Allarme cinghiali a Roma Olgiata: cittadini preparano reti elettriche

0
125

Chi ne ha visto uno, chi decine aggirarsi tra le case: i cinghiali che vagano in cerca di cibo tra le case private sembrano ormai aver trovato un buon habitat nel consorzio dell’Olgiata, a Roma nord tra le ville e soprattutto le tante aree di bosco presenti in zona.

PERICOLOSI PER LA SALUTE – Animali selvatici, è vero, ma soprattutto pericolosi per la salute (anche se non aggrediscono l’uomo) che girano in branco e, abituati a ampi spazi e boschi solitari, sono soliti imperversare nel sottobosco creando tracce profonde e devastando tutto quanto al loro passaggio. Mamme che girano con i loro piccoli, gruppi di 10-15 cinghiali avvistati tutti insieme, alcuni esemplari che vagano solitari in cerca di cibo (soprattutto di notte ma anche di giorno) e il caso dell’aggressione di un cinghiale a un cane di media taglia in un giardino privato. Complice la tranquillità dell’area, in cui le ville si mimetizzano nel bosco, la loro presenza negli anni è sempre più aumentata e questo di giorno in giorno, specialmente negli ultimi mesi, sta impensierendo sempre di più i residenti che hanno fatto appello alla provincia di Roma, sottolineando il rischio non solo per la salute ma anche per la sicurezza e per le automobili.

RETE ELETTROSALDATA IN ARRIVO – Al momento il tentativo fatto dal locale Golf club di utilizzare una rete elettrica sembra non aver tolto ai cinghiali la voglia di frequentare il comprensorio. Si pensa a una rete elettrosaldata, anche se ancora non è chiaro chi e come potrà mettere in piedi l’intervento di manutenzione e chi ne sopporterà i costi. Intanto, con il vicinissimo parco di Veio ai confini delle case i cinghiali, che si moltiplicano a un tasso velocissimo, stanno aumentando vertiginosamente. I cittadini aspettano risposte concrete e intanto si guardano attorno guardinghi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]