All’ospedale San Paolo si posa la prima pietra per il “Nuovo Blocco Parto”

0
1041
gravidanza cervello donne

Sono ripresi ieri i lavori al reparto Ginecologia dell’ospedale San Paolo di Civitavecchia e la realizzazione del nuovo Blocco Parto e camera operatoria di Ginecologia.
Alle ore 12.00 si è effettuata la cerimonia della posa della prima pietra per inaugurare la ripresa del progetto di riqualificazione.
I lavori saranno effettuati mediante finanziamento della Regione Lazio e grazie alla donazione di centomila euro da parte della Fondazione Ca.Ri.Civ. di Civitavecchia. L’intervento per la realizzazione della nuova camera operatoria ginecologica, che oggi prende il via è il proseguo naturale della costante opera intrapresa da questa Azienda per adeguare l’ospedale San Paolo ai requisiti strutturali secondo le linee guida della Regione Lazio, e per offrire agli utenti una adeguata assistenza sanitaria e il miglior comfort alberghiero. Tale percorso di riqualificazione dell’Ospedale San Paolo è già iniziato da tempo con in rinnovamento di vari reparti di degenza e specialistici( Medicina, Chirurgia, Pronto Soccorso, RMN, ambulatori).
Con i lavori al reparto di Ginecologia verrà completata la riqualificazione edile ed impiantistica dell’ala del terzo piano “ex ginecologia” iniziata con la realizzazione del blocco parto già in funzione. Verrà realizzata una nuova Camera operatoria, una Camera di preparazione e risveglio, l’Area sub sterilizzazione, un lavaggio chirurgico, e dei locali ad uso deposito.
In particolare il contributo della Fondazione Ca.Ri.Civ. sarà destinato alla realizzazione delle opere murarie, come la realizzazione di pavimenti, tramezzi, controsoffitti, porte finestre, impianto idrico e  gas medicinali, mentre i fondi di riqualificazione regionali verranno utilizzati per la realizzazione di tutti gli impianti. I lavori avranno una durata di circa 90 giorni e non impatteranno sulle attività del Blocco Parto in quanto la maggior parte delle lavorazioni invadenti sono già state realizzate nella prima fase e inoltre verrà usata dal personale addetto ai lavori,  l’entrata che dà sulla scala antincendio in modo da non creare disagi all’utenza.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...