Scuola, suona la campanella per 600 detenuti di Roma e Lazio

Numeri in crescita per l'istruzione carceraria nel Lazio. Ecco cosa e dove studiano i reclusi della capitale

0
110
il carcere di regina coeli

La campanella dell’anno scolastico 2013/2014 è suonata anche per i detenuti/studenti delle scuole elementari, medie e superiori delle Carceri di Roma e dintorni. Nel Lazio infatti i reclusi iscritti ai corsi scolastici  sono oltre 600, cui devono essere aggiunti tutti gli studenti che frequentano l’Università, in tutto più del 10% della popolazione detenuta nel Lazio.

Così a Roma è Regina Coeli studiano 40 persone nei corsi di alfabetizzazione delle sezioni II, III e IV ognuno dei quali frequentato da 10 detenuti. Tra i detenuti comuni sono state attivate due classi di scuola media (10 -12 alunni), mentre l’offerta formativa in VIII sezione riguarda altri 10  detenuti. A Rebibbia Nuovo complesso 45 detenuti frequentano tre classi  elementari. Sono attive altre tre classi di medie da 10 alunni ognuna, oltre a altri venti studenti divisi equamente tra le sezioni precauzionali e alta sicurezza.

A Rebibbia femminile è attiva la scuola elementare, le medie e un Corso di Itis – Scuola D’Arte. Alla casa di reclusione di Rebibbia sono attivi 2 corsi di scuola elementare e di alfabetizzazione, 2 di scuola media, 1 corso di Istituto per il turismo, 1 corso di Istituto commerciale, 1 corso di scuola media. Nove, infine, gli iscritti all’università. «Frequentare le scuole in carcere  – ha detto il garante per i detenuti Angiolo Marroni – non significa solo migliorare la propria istruzione e conseguire un titolo di studio ma soprattutto contribuire alla crescita e alla futura reintegrazione sociale dei detenuti».

È SUCCESSO OGGI...

Primo maggio, trasporto pubblico potenziato: servizio metro prolungato fino all’1.30

"Durante la giornata del 1 maggio il trasporto pubblico seguirà l'orario di un normale giorno festivo. Non sarà quindi prevista alcuna interruzione, così da garantire la mobilità a romani e turisti. Sono, infatti in...

Mafia Capitale, il sonno della politica genera condanne

I manettari di ogni specie plaudono ai 515 anni di galera che la Procura ha chiesto di appioppare agli imputati di Mafia Capitale. Certo, per reati di associazione mafiosa, ma che se nella sentenza...

Spari nella notte, un morto in strada

Un albanese di 43 anni è stato colpito da 4 colpi d’arma da fuoco, alle gambe ed al torace, che ne hanno causato la morte. É accaduto verso le 23 di ieri sera a Roma in...

Ostia Antica, anziana derubata dalla badante: ecco cosa faceva

I Carabinieri della Stazione di Roma Ostia Antica e della Stazione di Roma Acilia, hanno arrestato una donna romana, di 47 anni,  per furto aggravato ai danni dell’anziana alla quale faceva da badante. Già da...

Colosseo, dopo la sospensione dell’ordinanza Raggi tornano i centurioni

Tornano i centurioni al Colosseo. Il giorno dopo che il Tar ha sospeso l'ordinanza con cui il sindaco Virginia Raggi disponeva il divieto dell'attività dei centurioni nel centro storico della Capitale. Oltre dieci centurioni...