Nettuno, la popolazione scende in piazza per aiutare Maurizio Cella

Dopo l'articolo di Cinque Quotidiano scatta la mobilitazione. Maurizio: «Mi hanno offerto il posto in un ospizio, ma io ho una casa e dei figli e voglio difenderli»

0
193

Il caso di Maurizio Cella, il sessantenne disoccupato a cui hanno strappato la casa e i figli (leggi l’articolo), scatena una protesta popolare. Lunedì alle ore 10 è prevista una mobilitazione popolare sotto il Comune per chiedere al sindaco di prendere «seriamente in esame la sua condizione».

DAI COMMENTI SULLA RETE ALLA PIAZZA – Dopo la protesta di ieri di Maurizio sotto il Comune e il clamore suscitato in seguito all’articolo di Cinque Quotidiano (leggi l’articolo) un gruppo di cittadini ha deciso di scendere in piazza. «La storia di Maurizio è comune a quella di tanti nostri amici e famigliari – racconta un cittadino. E’ una storia che dimostra la scarsa attenzione di questo Comune e di tutti gli amministratori in genere verso i problemi della povera gente. Quella di lunedì sarà una protesta per ristabilire un po’ di giustizia sociale. Almeno lo speriamo».

«GLI AMMINISTRATORI MI STANNO PRENDENDO IN GIRO» – Maurizio è sconsolato dopo la protesta di ieri in Comune. «Non ho ottenuto niente, anzi, è stata l’ennesima occasione per essere preso in giro dai responsabili. Dopo essermi legato con le catene mi hanno fatto salire in Comune. Mi hanno offerto un posto in un ospizio, ma io ho rifiutato. Ho una casa, l’ho ricevuta con tutte le procedure legali, perché devo rifiutare? – si domanda. Poi mi hanno sottoposto un menù di una pizzeria e mi hanno invitato a scegliere il lavoro. Un’ulteriore presa in giro. Ora dico basta».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU NETTUNO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”46″]

È SUCCESSO OGGI...

Cerveteri, Sforza Ruspoli ha presentato le firme in Comune

Dopo aver ottemperato agli obblighi procedurali, la lista civica ‘Nessun dorma’ ha ottenuto dall’Ufficio elettorale del comune la certificazione di convalida delle firme, a sostegno del candidato sindaco Sforza Ruspoli.   Dallo staff del principe di...

Cadavere crivellato trovato a Castel San Pietro Romano: si indaga per omicidio

Orrore a Castel san Pietro Romano dove il corpo di un uomo senza vita e crivellato di colpi è stato trovato stamattina per strada.   L'allarme è scattato poco dopo le 7 ma il cadavere, riverso...
Sequestro-Polizia ladispoli

Roma, banda di ladri arrestata dalla polizia: recuperati trolley e arnesi

Due camere piene di valigie, borse, trolley e arnesi provento di furti. E’ quanto scoperto all’interno di un appartamento in via Ostiense dalla Polizia di Stato . A permettere, agli agenti del commissariato Celio l’arresto di...

Ucciso altrove e abbandonato. L’identità e i dettagli dell’omicidio vicino Palestrina

Si chiamava Victor Istrate e aveva precedenti per reati contro il patrimonio il cadavere scoperto stamattina a Castel San Pietro Romano, a confine con Palestrina in via Facciata Soldati. La vittima è un romeno e risulta...
regione lazio

Regione Lazio, ok Standard&Poor. Zingaretti: «Ce l’abbiamo fatta»

Conferma di Standard&Poor`s sui conti in ordine @RegioneLazio è altra buona notizia per il Lazio. Sembrava impossibile, ce l`abbiamo fatta. Lo scrive sul suo profilo Twitter il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.   "La conferma...