Fonte Nuova, chiede passaggio a donna e la violenta: arrestato albanese

Un 46 enne ha violentato una 27 enne amica del figlio con l'inganno della macchina parcheggiata

0
302
(foto d'archivio)

Albanese, 46 anni con diversi precedenti per droga e reati contro il patrimonio, soprannominato il “boss di Fontenuova”, e’ stato arrestato dagli agenti della polizia, accusato di violenza sessuale nei confronti di una ragazza, amica del figlio. Secondo la ricostruzione degli investigatori il 27 novembre scorso, la donna e’ andata insieme all’uomo in un locale di via Nomentana.

LA STORIA – Quando ha deciso di rincasare, il 46enne, con la scusa che la sua auto era parcheggiata proprio vicino casa della ragazza, le ha chiesto un passaggio e insieme sono andati via dal locale. Durante il tragitto, facendole credere di conoscere una scorciatoia, le ha fatto imboccare una strada isolata, dove poco dopo l’ha costretta a fermarsi in un luogo appartato e, con la forza, l’ha costretta a spogliarsi ed ha abusato di lei. La ragazza ha anche cercato di fuggire ma e’ stata raggiunta, afferrata per i capelli, e riportata in auto.

ACCOMPAGNATA LA RAGAZZA – Dopo diverso tempo, l’uomo si e’ messo alla guida dell’auto e ha accompagnato vicino casa la ragazza. Scioccata e impaurita, indecisa se denunciare il fatto per timore di ritorsioni, la vittima ha contattato e inviato messaggi ad alcuni suoi conoscenti e amici, che l’hanno aiutata e portata in ospedale. Denunciata la violenza alla polizia, sono partite le indagini e gli investigatori, dopo aver ascoltato la testimonianza della vittima e condotto accertamenti, hanno chiesto e ottenuto dall’autorita’ giudiziaria la misura cautelare in carcere. Gli agenti del commissariato Torpignattara, che hanno seguito le indagini, hanno rintracciato e arrestato l’uomo. L’indagato e’ ora nel carcere dei Regina Coeli in attesa di essere processato per il reato di violenza sessuale.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...