Un cinema da Oscar, Tornatore e Baglioni al MediCinema del Gemelli

“Felici che questo progetto sia diventato in breve tempo una bellissima realtà a beneficio dei malati. Presto torneremo al Policlinico per condividere le nostre emozioni con degenti, familiari e operatori sanitari”

0
1414

Una visita graditissima quella che Giuseppe Tornatore e Claudio Baglioni hanno voluto fare ieri pomeriggio, mercoledì 1 marzo, per vedere la Sala MediCinema del Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma. Il regista Premio Oscar e il grande cantautore romano hanno avuto un ruolo di primo piano nel progetto per la realizzazione della prima sala cinematografica in un ospedale italiano nato dall’unione di MediCinema Italiana Onlus con la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli. Alla loro straordinaria creatività e alla loro generosità si deve, infatti, la realizzazione dello spot girato al Gemelli nel dicembre 2014 dal regista siciliano, con le musiche di Baglioni, utilizzato per sostenere la campagna di raccolta fondi per la costruzione della sala e l’avvio della programmazione, che prosegue con due proiezioni settimanali dedicate ai pazienti adulti e pediatrici.
“Un sala bellissima, proprio come quelle dei migliori cinema delle nostre città” hanno esclamato Baglioni e Tornatore entrando nella Sala, accompagnati da Enrico Zampedri, Direttore Generale della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, da Francesca Medolago Albani, vicepresidente di MediCinema Italia Onlus, da Pierluigi Granone, Direttore del Governo Clinico del Gemelli insieme a una rappresentanza del Servizio Tecnico dell’ospedale che, insieme a quello sanitario e amministrativo dedicato, ha curato l’allestimento e, due volte a settimana, l’organizzazione della proiezione dei film.
Baglioni e Tornatore, come due veri spettatori, hanno assistito alla visione di alcuni filmati proiettati per l’occasione per saggiare l’altissima qualità della visione.
“Avevo visto i rendering della Sala magnificamente progettata e realizzata da Pino Chiodo (presente ieri alla visita) insieme al Servizio Tecnico del Gemelli  – ha detto Tornatore -, ma vederla dal vivo e realizzata in così breve tempo mi ha suscitato un’impressione molto positiva e bella”.
“Siamo davvero contenti di avere contribuito  alla concretizzazione di questo progetto pilota  che sicuramente porterà sollievo ai degenti del Gemelli”, ha aggiunto Baglioni.
“Grazie a Claudio Baglioni e a Giuseppe Tornatore per questa visita e per la vostra amicizia”, ha detto il Direttore Zampedri ai due grandi artisti che hanno promesso di tornare al Gemelli per incontrare nella Sala MediCinema degenti –  piccoli e grandi -, loro familiari e operatori sanitari.
Intanto oggi pomeriggio alle 16.00 la proiezione del film Trolls per i piccoli pazienti  ricoverati nei reparti pediatrici del Gemelli.

Leggi anche: Giornata internazionale della donna, tutto pronto per il Workshop “Io non ho paura”