Capodanno, a Roma e dintorni fuochi artificiali per tutti i gusti

0
182

Gianicolo (dal fontanone a tutta la passeggiata del faro e oltre), Pincio, Palatino, Monte Mario. Ma anche il Quirinale, il Campidoglio, Castel Sant’Angelo, l’Altare della Patria o qualche terrazza dei palazzi del centro possono essere i punti strategici dai quali salutare il nuovo anno riempiendosi gli occhi dell’affascinante spettacolo dei fuochi artificiali. Mentre “al piano terra” la città sarà invasa da musica e parole, “in cielo” si sbizzarriranno i maghi della luce, che ogni anno animano i cieli dell’ultimo dell’anno.

Uno spettacolo che potrà essere seguito anche dalle singole piazze nelle quali la festa sarà grande. Quindi fuochi assicurati a circo massimo e Colosseo e nelle principali piazze del centro come piazza del popolo. Un altro punto di osservazione privilegiato, dove la vista si può allungare e lo sguardo spaziare lontano sono i ponti sul Tevere. Anche qui le luci che saluteranno l’arrivo del 2014 potranno essere apprezzate in tutta la loro bellezza. Quest’anno a Roma si potranno ammirare diversi momenti spettacolari il più importante dei quali sarà “sipario di luce”, lo spettacolo previsto alla mezzanotte ai Fori imperiali.

Fuochi d’artificio anche nei municipi con in testa la festa di piazza Sempione a Montesacro e altre iniziative come quelle a Stazione Tiburtina, piazza dei Gerani a Centocelle e tante iniziative di beneficenza. Da segnalare i fuochi artificiali organizzati nei quartieri di periferia e nelle ex borgate e i tanti piccoli e grandi spettacoli pirotecnici dei comuni intorno a Roma, da Monterotondo a Tivoli, da Fiano Romano a Colleferro, da Valmontone a Ardea, Pomezia, Anzio e Nettuno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]