Roma, ponte 25 aprile: 800 euro per una stanza al centro

0
85
Roma, ponte 25 aprile: 800 euro per una stanza al centro

Per il ponte del 25 aprile i prezzi degli alberghi sono alle stelle. Ecco la denuncia di Codici: “Periodo di fuoco per albergatori e ristoratori romani: tra Pasqua, la festa della Liberazione, la canonizzazione di Papa Giovanni Paolo II e di Papa Giovanni XXIII, il lungo ponte del 1° maggio, Roma non avrà respiro fino alla fine del mese. Folle di turisti si sono già riversate nella Capitale, saturando hotel, ristoranti, musei e luoghi di cultura.

I PREZZI – Secondo i dati dell’Osservatorio Trivago, sembra che sia la Canonizzazione l’evento che esercita il maggiore richiamo per i turisti. Ciò che ne consegue, ovviamente, è il rincaro, spesso eccessivo dei prezzi degli esercizi commerciali. Per avere un esempio di ciò all’Osservatorio Codici è bastato navigare tra i maggiori siti di prenotazione online di alberghi per notare casi eclatanti che mostrano prezzo sconvolgenti. Un caso su tutti: una stanza matrimoniale al centro storico (zona Fontana di Trevi) la notte del 26 aprile può costare addirittura 800 euro. Ma cosa succede se proviamo a prenotare la stessa stanza in un periodo meno “turistico”, come ad esempio un weekend di inizio maggio? Semplice, i prezzi calano, e non di poco! La stessa stanza, sabato 11 maggio, costa 250 euro, una diminuzione del 68% (e un rincaro di +221%)”.

IVANO GIACOMELLI – “Purtroppo non ci sorprende venire a conoscenza di prezzi palesemente eccessivi – commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici – perché non è difficile nelle grande città imbattersi in esercenti disonesti che si approfittano dell’inesperienza dei turisti. Si pensi che una stanza ad aprile a Roma, nelle zone del Centro Storico, può costare fino a 800 euro. Da parte nostra ricordiamo a tutti i consumatori che risparmiare è possibile, anche nei periodi di maggiore affluenza. Ci sono zone più convenienti, leggermente decentrate, ma comunque comode per muoversi nella Capitale. Inoltre, ricordiamo ai turisti di fare sempre molta attenzione ad informarsi preventivamente sui prezzi per evitare spiacevoli sorprese al momento del conto”.

CONVENIENZA – Ma, come già accennato, è possibile anche risparmiare e non vedersi costretti a rinunciare alla propria vacanza nei periodi di grande affluenza . Di seguito le zone maggiormente convenienti, con alcuni esempi di camere matrimoniali:

·        Nomentano, 70 euro

·        Cassia, 80 euro

·        Flaminio, 85 euro

·        Termini, 95 euro

·        Gianicolense, 95 euro

·        Centocelle, 110 euro

Insomma, per i turisti intenzionati a visitare la Capitale ad aprile il risparmio è possibile, basta accontentarsi di zone non troppo centrali e stare attenti a non farsi truffare da venditori senza scrupolo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUEQUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]