Nuovo concorco pubblico per 120 posti: diverse le posizioni

Il bando, i requisiti e gli incarichi da ricoprire. Bisogna rispondere entro aprile

0
1083

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale-IV Serie speciale, n. 20 del 13 marzo 2015 il bando di concorso pubblico, a valere sul progetto RIPAM COESIONE, per il reclutamento complessivo di 120 unità di personale di ruolo di Categoria A-F1 o Area III-F1, da destinare a diverse pubbliche amministrazioni. Queste le ripartizioni.

1. Concorso pubblico per il reclutamento di 84 funzionari amministrativo-contabili (codice di riferimento AG8FSE) presso:
•    – Presidenza del Consiglio dei Ministri (n.18);
•    – Ministero dell’Economia e delle Finanze-Rag. Gen. (27);
•    – Agenzia per la Coesione Territoriale (15);
•    – Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (4);
•    – Ministero dello Sviluppo Economico (3);
•    – Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (5);
•    – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (4);
•    – Ministero dell’Interno (5);
•    – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (3).

2. Concorso pubblico per 19 funzionari tecnici (codice di riferimento TC8/FSE) presso:
•    – Presidenza del Consiglio (4);
•    – Agenzia della Coesione Territoriale (10);
•    – Ministero del Lavoro (2);
•    – Ministero Infrastrutture (1);
•    – Min. dei Beni a attività culturali e turismo (2).

3. Concorso pubblico per 17 funzionari statistico-informatici (codice di riferimento S18/FSE) presso:
•    – Presidenza del CdM (3);
•    – M.E.F. – Rag. Gen (3);
•    – Agenzia per la Coesione Terr. (5);
•    – Ministero del Lavoro (4);
•    – Ministero dello Sviluppo Economico (2).

COME PARTECIPARE – La domanda di partecipazione va presentata entro il termine perentorio del 15 aprile 2015, esclusivamente via internet, tramite il sistema step-one, domanda di ammissione, compilando l’apposito modulo elettronico disponibile sul sito htpp://ripam.formez.it, con le specifiche previsioni e modalità di cui all’art. 4 del bando. Le prove preselettive di ciascun concorso si svolgeranno contestualmente a Roma.
Sullo stesso sito, a partire dal 27 aprile 2015 – e comunque almeno 20 giorni prima del loro svolgimento – sarà pubblicato il diario con l’indicazione della sede, del giorno e dell’ora in cui si svolgeranno le prove e le modalità di pubblicazione degli elenchi dei candidati ammessi alla successiva fase selettiva scritta e tutte le altre informazioni necessarie.
Per quel che riguarda i requisiti, è tutto specificato nel bando di concorso ufficiale che consigliamo di visionare attentamente: le riserve di legge saranno valutate esclusivamente all’atto della formazione della graduatoria finale di merito di cui all’articolo 10, mentre l’intera procedura concorsuale è di competenza della Commissione Interministeriale per l’Attuazione del progetto RIPAM.

[form_mailup5q lista=”offerte di lavoro”]

È SUCCESSO OGGI...