Meteo, entro martedì una nuova perturbazione

0
1892
Meteo

METEO DOMENICA – La giornata di domenica vedrà ancora una certa instabilità al Sud, per i residui effetti di una modesta circolazione ciclonica in fase di indebolimento. Nubi irregolari talora estese dunque attese sulle regioni meridionali con qualche nuova pioggia o rovescio più probabile tra Calabria e Sicilia centro-orientale, dove tra l’altro saranno possibili anche locali temporali. Fenomeni più occasionali invece sul resto del Sud, se non del tutto assenti tra alta Campania, nord Puglia e Molise. Nubi a tratti dense attese pure tra Marche, Abruzzo, Sardegna, specie orientale, irregolari sul Lazio, ma in questo caso senza fenomeni significativi. Sole prevalente altrove sebbene al Nord transiteranno delle nubi alte.

TEMPERATURE E VENTI – Generale calo al Sud. Per quanto riguarda il Centronord minime in calo con possibili gelate sulle zone interne, massime invece in ripresa, più decisa in quota e in particolare sulle Alpi, dove lo zero termico tornerà a raggiungere i 3000m. Venti ancora a tratti moderati dai quadranti settentrionali al Centrosud, eccetto che su Ionio e Salento, dove potranno soffiare tra Est e Sudest.

NUOVA SETTIMANA DINAMICA CON LE CORRENTI ATLANTICHE – La nuova settimana vedrà il ritorno in grande stile delle perturbazioni atlantiche sull’Europa, con un via vai di fronti pilotati da una sequenza di vasti vortici freddi, in movimento da Canada e Islanda verso Isole Britanniche e Scandinavia. Per l’Europa centro-settentrionale saranno giornate decisamente movimentate con piogge, venti spesso forti e neve a quote basse, a tratti in pianura.

ENTRO MARTEDI’ NUOVO PEGGIORAMENTO – L’Italia sarà ai margini della grande giostra ciclonica ma verrà comunque interessata con una veloce perturbazione che ci raggiungerà entro martedì, interessando soprattutto Nord e alta Toscana. Secondo gli ultimi aggiornamenti i primi segnali di peggioramento si vedranno già lunedì con nubi in aumento e prime piogge tra Liguria e alta Toscana, in estensione al resto del Nordovest e in generale alla fascia prealpina a fine giornata. Martedì fase clou del peggioramento con piogge e rovesci al Nord ma in particolare a ridosso di Alpi, Prealpi, pedemontane e Friuli Venezia Giulia, dove sarà possibile anche qualche temporale. Fenomeni a tratti abbondanti anche su Levante Ligure e alta Toscana; successivamente qualche pioggia o rovescio potrà scivolare anche sul resto del Centro, Sud peninsulare ma con fenomeni decisamente più occasionali.

NEVE SULLE ALPI – In questa occasione le Alpi potrebbero vedere discrete nevicate mediamente dai 1000-1500m di quota.

VENTO FORTE – Attenzione inoltre al vento che potrebbe soffiare anche forte da Ovest, in particolare tra Liguria e medio-alto Tirreno dove le raffiche potrebbero superare i 70km/h.

in collaborazione con 3bmeteo

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...