Reati sul lavoro: al primo posto frodi informatiche e infedeltà aziendale

Indagine Axerta: 4 aziende su 10 subiscono frodi da parte di dipendenti, dirigenti o amministratori

0
1229
lavoro roma

Crimini informatici e infedeltà di dipendenti, dirigenti e amministratori sono al primo posto (67% delle citazioni) tra le frodi più temute dalle imprese italiane: è quanto emerge dall’analisi condotta da Axerta, la maggiore società italiana di investigazioni aziendali, che ha interpellato 164 professionisti della sicurezza aziendale.
Gli altri illeciti più temuti sul posto di lavoro sono le frodi sugli acquisti (53%), i furti e gli atti vandalici (40%), lo spionaggio industriale (33%), l’assenteismo e il furto di materie prime (27%). Per prevenire le frodi e tutelarsi nei confronti dei collaboratori infedeli, le imprese fanno ricorso sempre più spesso ai servizi di investigazione privata, che oggi sono accessibili anche alla Pubblica amministrazione.
“Più del 40% delle imprese italiane subisce qualche forma di frode da parte dei propri dipendenti o amministratori, con ingenti danni economici”, spiega Vincenzo Francese, amministratore unico di Axerta. “Per correre ai ripari, le aziende ci commissionano diverse tipologie di indagini, che possono andare dalla ricerca di prove su danni e ammanchi alle indagini su singoli dipendenti fino alle indagini pre-assunzione, quando si va alla ricerca di candidati per posizioni particolarmente delicate, o pre-collaborative, per le operazioni di business”.
Le indagini antifrode condotte nelle aziende in media portano all’individuazione dei responsabili nel 90% dei casi, mentre nel 5% dei casi emergono situazioni non punibili (per esempio quando il danno è stato generato da errori nella reportistica o da processi non imputabili al dolo dei dipendenti oppure quando trasferimenti o dimissioni hanno fatto cessare gli illeciti). I responsabili individuati rischiano sia sanzioni aziendali sia sanzioni penali.
Gli illeciti più temuti dalle aziende italiane

Crimini informatici
67%
Infedeltà dei dipendenti
67%
Frodi sugli acquisti
53%
Furti
40%
Atti vandalici
40%
Spionaggio industriale
33%
Assenteismo
27%
Furto di materie prime
27%
Fonte: Axerta, 2016

Axerta è la più grande agenzia di investigazioni aziendali in Italia, specializzata in investigazioni aziendali. Fondata nel 1963, oggi Axerta conta oltre 50 professionisti, tre sedi (Milano, Roma e Padova) e un fatturato onorari 2016 pari a 8 milioni di euro (+5% sul 2015).
Tra i clienti della società figura il 40% delle prime 50 aziende italiane per fatturato e dipendenti. Presidente di Axerta è il Generale Michele Franzè, mentre Vincenzo Francese è amministratore unico.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Drammatico incidente, i familiari di Romolo Antonio Scardella cercano testimoni

Com’è successo l’incidente stradale costato la vita il 5 agosto scorso a Romolo Antonio Scardella? I familiari dell’anziano, 86 anni, di Roma, lanciano un appello alla ricerca di testimoni, con particolare riferimento a un...

Montanari: «Per tutto agosto pulizia grandi arterie stradali di Roma»

“Continuano per tutto il mese le operazioni di pulizia delle grandi arterie della Capitale iniziate lo scorso 6 agosto sulla via Laurentina. Fino a domani gli operatori di AMA lavoreranno su via Aurelia, poi...

Tivoli, trovato cadavere carbonizzato in un camper

Macabro ritrovamento alle porte di Roma. Alle prime ore dell'alba all'altezza di via Tiburtina (SR5) 150, a Tivoli è stato rinvenuto il cadavere di un uomo carbonizzato. La scoperta è stata fatta dai Carabinieri durante...

Molesta la ex con messaggi e telefonate: sequestrato un arsenale

È finito con la denuncia a piede libero per atti persecutori del suo aguzzino e con il sequestro di 2 fucili, 2 pistole e una balestra completa di frecce, l’incubo di una barista romana,...

Roma, movida sotto la lente dei carabinieri: arresti e multe salatissime

Non conosce sosta l’attività di prevenzione e controllo svolta dai Carabinieri di Roma nelle zone della cosiddetta Movida. Sono molti, infatti, i servizi orientati nelle zone maggiormente frequentate da chi - romani e turisti –...