Vittoria Puccini al Gemelli per la Bella e la Bestia

0
1633

A pochi giorni di distanza dall’uscita nelle sale, l’atteso lungometraggio Disney La Bella e la Bestia arriva nella sala MediCinema all’interno del Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma con una madrina d’eccezione: la celebre Vittoria Puccini che nel film presta la propria voce alla maga Agata. L’attrice- conosciuta e apprezzata sia dal pubblico televisivo (Elisa di Rivombrosa di Cinzia Th Torrini, La Baronessa di Carini di Umberto Marino, L’Oriana di Marco Turco), sia da quello cinematografico (Tutto l’Amore Che C’e’ di Sergio Rubini, Ma Quando Arrivano le Ragazze? di Pupi Avati, Baciami Ancora di Gabriele Muccino, Tutta Colpa di Freud di Paolo Genovese)- e’ intervenuta per un saluto speciale a tutti i pazienti, portando con se’ una ventata di fascino e magia che ha preparato tutti i presenti all’atmosfera unica della rivisitazione in chiave live action dell’omonimo classico d’animazione Disney.

 

La visita di Vittoria Puccini e la proiezione de La Bella e la Bestia sono solo gli ultimi di una serie di eventi che si sono succeduti dall’inaugurazione della prima sala MediCinema in Italia, avvenuta nell’aprile 2016 presso il Gemelli con l’anteprima de Il Libro della Giungla di Jon Favreau. A settembre ha prontamente preso il via la “Terapia del Sollievo MediCinema” con una programmazione bisettimanale di grandi titoli per adulti e ragazzi come Alla Ricerca di Dory e l’intera collezione in Blu-Ray dei film Disney•Pixar, che The Walt Disney Company Italia ha messo a disposizione per la cura e l’intrattenimento dei pazienti e delle loro famiglie. A seguire, la visita di Federico Russo che, con il suo intervento, e’ stato il primo talent a far visita ai pazienti in sala e introdurre la commedia che lo vedeva nel cast (Come Diventare Grandi Nonostante i Genitori). La terapia del sollievo attraverso il cinema rappresenta il punto di partenza dello studio scientifico coordinato dal Prof. Celestino Pio Lombardi, del Policlinico Universitario Agostino Gemelli, che portera’ a misurare gli effetti della ‘cinematerapia’ sui degenti, grandi e piccoli, in collaborazione con altri centri ospedalieri che insieme a MediCinema stanno contribuendo a questa stimolante esperienza. Cosi’ in un comunicato il Policlinico universitario A. Gemelli.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...