Meteo, da mercoledì maltempo con freddo e arrivo della neve

0
670

Pasquetta con locale instabilità sul medio Adriatico, al Sud, ma rovesci via via più localizzati e con ampie schiarite soleggiate in giornata.

Il tempo però, tenderà a peggiorare. Già da domani un fronte perturbato proveniente da Nord Europa, raggiungerà le regioni del medio-alto Adriatico e diffusamente quelle appenniniche centrali, portando rovesci e temporali, soprattutto nel pomeriggio sera.

Fenomeni temporaleschi anche su parte del Nordest.

Calerà la temperatura con neve fino a bassa quota sulle Alpi centro-orientali e, la sera di martedì, a 800 metri anche sul Nord Appennino.

Ma le novità non finiscono qui. Da mercoledì 19 e fino a venerdì 21, l’Italia sarà interessata da un’irruzione di aria fredda dalle caratteristiche invernali con ulteriore, sensibile calo delle temperature anche nell’ordine di 10/12 gradi.

Sulle regioni adriatiche e appenniniche saranno possibili anche rovesci e temporali, a fasi alterne, con rischio di nevicate fino a quote collinari.

Addensamenti e fiocchi a bassa quota anche su Est Alpi. Sul resto del Paese, le correnti da Nord saranno meno incisive, con tempo in prevalenza stabile e soleggiato, ma più freddo ovunque con rischio diffuso di gelate notturne.

Ecco le temperature nello specifico.

METEO SETTIMANA – La Primavera cambia marcia in Europa nel corso della nuova settimana. L’alta pressione si posizionerà sulle Isole britanniche e si allungherà con un suo lembo verso la Scandinavia. Sul suo bordo orientale una massa d’aria decisamente fredda dilagherà su molte Nazioni del Centro Nord Europa dove tornerà l’inverno.

FREDDO TARDIVO, TEMPORALI E NEVICATE – Tra martedì 18 Aprile e sabato 22 l’Italia sarà interessata da una massa d’aria relativamente fredda che porterà un abbassamento delle temperature anche sensibile. L’apice sarà raggiunto tra mercoledì e giovedì. Saranno maggiormente coinvolte dapprima le Regioni orientali e poi il Sud dove più probabili saranno i fenomeni, anche di tipo temporalesco e con nevicate anche sotto i 1000 m sulle regioni adriatico.

TEMPERATURE IN NETTA DIMINUZIONE – Le temperature subiranno un deciso abbassamento ovunque, anche superiore agli di 8/10° C; di conseguenza si andrà sotto le medie del periodo.  La sensazione di freddo sarà acutizzata dal rinforzo del vento di Grecale e Tramontana. Gelate saranno altresì possibili nei fondovalle Alpini e dell’appennino e qua e là anche in Valpadana quando il vento si attenuerà. Questo avviene dopo il prolungato periodo di caldo delle ultime settimane causato da un persistente anticiclone, caldo anomalo che potrebbe rimanere lontano stante il lobo del vortice polare sul Nord Europa.Nei prossimi giorni ulteriori dettagli.

Oggi a Roma.

A Roma , non sono previste piogge. Durante la giornata la temperatura massima registrata sarà di 19°C, la minima di 6°C, lo zero termico si attesterà a 2200 m. I venti saranno al mattino assenti o deboli e proverranno da direzione variabile, al pomeriggio deboli e proverranno da Sud-Sudovest. Nessuna allerta meteo presente.

Nel settore climatico Roma e Hinterland

Al mattino sereno, al pomeriggio nubi sparse con ampie schiarite, la sera sereno, la notte sereno.

in collaborazione con 3bmeteo

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Elezioni comunali ad Ardea, affluenza definitiva 39,83%

L'affluenza definitiva per il turno di ballottaggio delle elezioni comunali è stata del 39,83%. Hanno votato 14437 cittadini.

Alessandro Grando è il nuovo sindaco

Alessandro Grando è il nuovo sindaco di Ladispoli. Il candidato di Noi con Salvini, Fratelli d’Italia e Cuori ladispolani ha ottenuto il 58,69% dei consensi, pari a 7.587 voti. Al candidato del Centro sinistra...

Elezioni: Pd in difficoltà, avanza il centrodestra. I grillini conquistano Guidonia

Un bilancio a dir poco terrificante per il Pd di Renzi che minimizza la sconfitta e plaude a Emiliano che in Puglia vince a Lecce e Tranto, ma perde roccaforti storiche quali Genova e...

Ardea, Mario Savarese nuovo sindaco

È Mario Savarese il nuovo sindaco di Ardea. È stato eletto con il 62,8% dei voti. Alfredo Cugini, suo sfidante, ha avuto il 37,2%. I dati, in allegato.