Colleferro, funziona bene il nuovo servizio “porta a porta”

0
668
Colleferro, protesta dell'opposizione sul tetto del comune, basta monnezza

La settimana del 24 aprile 2017 ha segnato una data storica per la città: finalmente è partita anche a Colleferro la raccolta porta a porta. Il servizio richiesto a gran voce dai cittadini era stato approvato la prima volta in consiglio comunale nel 2011. Sono passati 4 anni durante i quali è stato fatto ben poco fino all’arrivo dell’amministrazione Sanna. In quei 4 anni si era dato solo il via ai lavori dell’isola ecologica ed durante il commissariamento si è realizzato il progetto del nuovo servizio di raccolta. Entrambi questi importanti passaggi sono stati oggetto di revisioni da parte dell’Amministrazione Sanna. Un lavoro impegnativo che è servito a calare al meglio il nuovo servizio sulla città e a risolvere alcuni importanti problemi che altrimenti avrebbero impedito al progetto di partire regolarmente.

L’Amministrazione comunale ha lavorato fianco a fianco al suo gestore dei rifiuti, Lazio Ambiente, per sfruttare al meglio la sua esperienza e garantire ai cittadini un buon servizio.

Gli ultimi mesi prima della partenza della porta a porta sono stati certamente caratterizzati da numerose difficoltà per Lazio Ambiente. Oltre ai problemi economici della società, l’idea della Regione di dismetterla e consegnarla in mano ai privati non ha sicuramente contribuito a dare ai lavoratori quella tranquillità che meritano. Malgrado ciò i funzionari e gli operatori dell’area che si occupa dei servizi di igiene urbana hanno dato prova di saperci fare e, anche quando la maggior parte dei loro mezzi erano fermi per problemi meccanici, sono riusciti a limitare al massimo i disagi ai cittadini quando a farla da padroni erano ancora gli antiestetici cassonetti. Vogliamo affermare con forza che in questo momento particolare per la società per i lavoratori che l’Amministrazione comunale di Colleferro e quelle di molti comuni limitrofi sono al vostro fianco.

Con la partenza della raccolta porta a porta, le donne e gli uomini che lavorano in Lazio Ambiente si sono ritrovati di fronte ad una ulteriore sfida. Con la rimozione dei cassonetti stradali, necessaria affinché partisse il nuovo servizio, tutta l’inciviltà di alcuni dei nostri concittadini, dei quali ci vergognamo, ha reso le piazzole delle vere e proprie discariche. Un gesto di inciviltà estremo ed ingiustificabile. Il già inqualificabile fatto di gettare i rifiuti di casa per terra quando i cassonetti sono pieni è stato superato da quello di persone che hanno letteralmente svuotato, con ogni mezzo a loro disposizione, le proprie cantine. Vicino ai cassonetti nel fine settimana prima della partenza si è potuto trovare di tutto: mobili, materassi, copertoni di gomme ed in alcuni casi anche amianto. Questa è stata una mancanza di rispetto verso l’intera città che condanniamo con forza.

Malgrado queste criticità Lazio Ambiente non ha esitato un istante e con uno sforzo senza precedenti sono riusciti a far brillare la città in pochissimi giorni. In questi concitati momenti il Sindaco ed alcuni assessori, coadiuvati dalla polizia locale, sono stati insieme a Lazio Ambiente fin dalle prime ore del mattino. La società è stata capace di un dispiegamento di mezzi, uomini e competenze che ci ha reso estremamente orgogliosi. Per questo ringraziamo tutti i lavoratori ed i funzionari dell’Area di Gestione Operativa dei Servizi: il vostro lavoro è stato impeccabile ed avete dimostrato un senso del dovere altissimo, complimenti per tutto quello che avete fatto per la città in quei momenti difficilissimi. La città vi ringrazia!

Ovviamente la partenza della porta a porta non è stata solo questo. All’inciviltà di alcune persone si è contrapposta la voglia di cambiamento e l’attenzione per l’ambiente di tutti gli altri. I primi giorni della partenza del nuovo servizio sono stati caratterizzati da grande partecipazione ed impegno da parte dei cittadini. Far partire questo tipo di servizi presenta alcuni problemi iniziali a causa della necessità di tarare i percorsi di raccolta. Nel nostro caso grazie ad un grande impegno corale i disagi sono stati minimi.

Due fatti hanno caratterizzato questa fase: la pazienza dei cittadini, diventata vero e proprio spirito di collaborazione e ancora una volta l’impegno di Lazio Ambiente.

Grazie anche al supporto della nuova pagina Facebook, creata appositamente dall’amministrazione, è stato possibile raccogliere tutte le criticità iniziali e rispondere prontamente a tutti i quesiti posti dai nostri concittadini.

Gli operatori ed i funzionari dell’area servizi di Lazio Ambiente, coadiuvati dall’Amministrazione comunale, hanno operato ogni mattina fin dalle prime luci dell’alba per individuare i punti più nascosti della città nei quali i cittadini espongono i propri rifiuti per la raccolta. Un impegno intenso ed estenuante che ha richiesto lunghissimi turni di lavoro giornalieri per seguire ogni sviluppo iniziale della raccolta porta a porta.

Con questo importante passo la città ha ottenuto una serie d’importanti risultati. Il decoro urbano è migliorato in modo sensibile e i cittadini sono stati messi in condizione di avere un servizio di raccolta moderno e rispettoso dell’ambiente. Più di ogni altra cosa in questo momento ci sentiamo più uniti come comunità nel rispetto dell’ambiente e della nostra città.

Ci sono ancora tante cose da fare come installare nuovi cestini, i raccoglitori dell’olio da cucina, permettere a chi ne ha bisogno di usare i raccoglitori per pannolini e pannoloni e risolvere gli ultimi problemi col nuovo servizio.

L’Amministrazione Sanna ce la metterà tutta e sarà a disposizione dei cittadini per qualsiasi necessità. Intanto sono doverosi i ringraziamenti ai cittadini per la collaborazione, all’ufficio ambiente del Comune di Colleferro per l’impegno dimostrato per la preparazione del servizio e, soprattutto, a Lazio Ambiente, ai loro operatori e funzionari, per la dedizione che ci stanno dimostrando in queste ore.

L’Amministrazione è al vostro fianco e lo sarà sempre!

Firmato

il Sindaco,

gli Assessori

ed i Consiglieri Comunali

 

dei gruppi

Ripartiamo Per Colleferro,

Il Castello,

Insieme per i Cittadini e

Partito Democratico

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...