Grande attesa a Cerveteri per la Festa dell’Unità

0
208

Il segretario del circolo Pd di Cerveteri, Maurizio Falconi nella nota che segue esalta il ritrovato orgoglio del senso di appartenenza del popolo dei democratici a Cerveteri e afferma: “Bentornata Festa de l’Unità!  Non si contano più quanti anni erano che non si faceva più la Festa de l’Unità a Cerveteri. Ci aveva provato Maurizio Falconi, nel 2013 e nel 2014, senza ricevere risposta.

 

Nel 2015 riuscirono a mettergli i bastoni fra le ruote, con ritardi, dimenticanze, fraintendimenti, smarrimento di documenti. Una vicenda che è finita in tribunale e di cui stiamo ancora aspettando l’esito. Stavolta invece la richiesta è andata in porto. Merito di una forte determinazione del candidato Sindaco Juri Marini e soprattutto della grande professionalità degli uffici comunali, a cui va il nostro più sincero ringraziamento. Non solo per l’esito positivo della richiesta, ma perché in appena un paio di giorni sono riusciti a mettere insieme tutti i diversi passaggi necessari per la definitiva autorizzazione. Meritano due parole in più, perché hanno dimostrato che quando la politica non frena o schiaccia in modo indebito la macchina amministrativa, i nostri funzionari e dirigenti hanno tutte le capacità per svolgere in modo veloce e preciso il loro lavoro. Questa è la dimostrazione di come dovrebbe lavorare un Sindaco: un input chiaro e deciso rispetto all’obiettivo da raggiungere, e poi ampia libertà e fiducia agli uffici comunali. Ad ognuno il suo ruolo.

 

Ad ognuno le sue responsabilità. E i risultati si vedono. Quindi adesso ci siamo, è ufficiale. Sabato 3 e domenica 4 giugno, la Festa de l’Unità di Cerveteri aprirà i battenti a Cerenova, nel parco tra Via Sergio Angelucci e Via Faleri. Una due giorni da trascorre insieme, per parlare di politica, di legge elettorale, di vitalizi, di Partito, del pericolo dei rifiuti di Roma e di tanto altro. Stiamo invitando molti importanti esponenti del Partito Democratico ad ogni livello. Ci saranno bancarelle e un punto ristoro e la sera due piccoli spettacoli, un concerto il sabato e un cabaret per chiudere la domenica. Senza sfarzi e senza grandi pretese, ma con grandissimo orgoglio. Invitiamo tutti gli amici, i cittadini e soprattutto tutti gli elettori democratici a partecipare a questa piccola-grande festa della nostra comunità”.

Alberto Sava

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...